Pordenone, lì sabato 18 novembre 2017 - 05:50
scrivimi

ti trovi qui: Home PageMaterialiCarlo Petrini
Carlo Petrini




   04/10/2015 - COSÌ L'ITALIA LIBERERÀ L'EUROPA DAGLI OGM ( www.repubblica.it )






   04/10/2015 - COSÌ L'ITALIA LIBERERÀ L'EUROPA DAGLI OGM

   INVECE è l'ammissione, da parte di un governo che non si è fatto mancare le
   riflessioni su cosa è la modernità, che il modello industrialista in agricoltura
   è superato, e il futuro è altrove. È in quegli occhi, in quelle mani, in quei
   cervelli che stanno - mentre scrivo - convergendo su Milano, portando in dote i
   loro talenti e le loro esperienze di agricoltori, cuochi, ricercatori, pescatori,
   pastori, educatori, comunicatori, studenti. Siamo, noi italiani, in eccellente
   compagnia in questa svolta: la stessa richiesta è stata già notificata per Austria,
   Croazia, Francia, Grecia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Olanda, Polonia e Cipro. Noi,
   insieme a Germania, Danimarca, Slovenia e Bulgaria, siamo in un gruppo di "last minute",
   ma che comunque ha inviato la richiesta in tempo. Manca ancora qualche stato, ma c'è
   ancora un giorno di tempo, oggi.

   E per chi si dovesse decidere fuori tempo massimo, ci vuole solo un po' di impegno in
   più nella produzione di documenti. Da quasi venti anni lavoriamo, insieme a tanta parte
   della società civile, per arrivare ad un'Italia libera da Ogm e finalmente ci troviamo
   vicini ad un traguardo ancora più ambizioso: un'Europa quasi libera da Ogm. Ma vent'anni
   fa eravamo, non solo letteralmente, in un altro secolo. Vent'anni fa abbiamo forse toccato
   il punto massimo di erosione di cultura alimentare, di oblio delle conoscenze, di sperpero
   dei saperi. Poi abbiamo iniziato a risalire: a leggere, ascoltare; a fare il pane, a
   coltivare una pianta di basilico; a premiarci con un cibo o un vino che segnasse un punto
   nella memoria e nelle nostre cellule, anziché con un oggetto in più.

   ... leggi tutto l'articolo [ link ]